“La scienza della pasticceria” per non sbagliare più nemmeno una ricetta.

by nonsolodoppiozero

La scienza della pasticceriaè il libro che vi aiuterà a non sbagliare più nemmeno una ricetta.

La stragrande maggioranza dei libri di cucina si sofferma sul quanto (…), e sul quando (…), non sempre sul come (…) e praticamente mai sul perché. Ecco questo è un libro che spiega i perché delle cose, una sorta di manuale di istruzioni per tutte le ricette già scritte e per quelle ancora da inventare, ma che necessariamente seguono gli stessi principi fisici e chimici.

Queste parole sono tratte dall’introduzione del libro “La scienza della pasticceria. La chimica del bignè” di Dario Bressanini chimico, ricercatore e divulgatore scientifico autore di numerosi libri dedicati al cibo.

Perché leggere “La scienza della pasticceria”.

Quante volte avete seguito una ricetta alla lettera senza sapere il perché di determinati procedimenti? Quante volte avete fallito una ricetta con cui eravate certi di fare un figurone? Con questo libro non vi succederà più.

Ho acquistato questo libro spinta dalla curiosità di conoscere più a fondo gli ingredienti cui metto mano ogni giorno ma devo ammettere che all’inizio ero un po’ scettica ( capisco quasi nulla di chimica, fisica e molecole varie). Fin dalle prime pagine mi sono dovuta ricredere: l’autore usa un linguaggio molto semplice e comprensibile, accompagnando le spiegazioni con esempi pratici e suggerendo esperimenti facili da realizzare tra le mura domestiche. Spiega le composizioni chimiche e fisiche degli ingredienti di base della pasticceria: zuccheri, farine, uova, latticini, lieviti e il loro ruolo all’interno delle ricette. Estremamente interessante la parte dedicata agli zuccheri e quella dedicata alle farine. Scoprirete la differenza tra i vari tipi di zuccheri: saccarosio, glucosio e fruttosio, capirete bene cosa sono l’indice glicemico e il potere dolcificante e perché lo zucchero di canna non è più salutare dello zucchero bianco.

Prima di questo libro utilizzavo lo zucchero di canna con la convinzione che fosse più salutare, oggi invece lo uso solo per dare un aspetto più rustico e un’aroma particolare ai miei dolci. I biscotti al Kamut senza lo zucchero Muscovado non sarebbero gli stessi!

Consiglio questo libro sia agli appassionati di cucina, che avranno modo di approfondire le loro conoscenze e creare consapevolmente le loro ricette; sia a chi è alle prime armi, per non perdersi tra i milioni di ricette, spesso sbilanciate, che spopolano sul web.

Cercate un libro dedicato ai prodotti da forno? Non perdetevi ” California Bakery. I dolci dell’America”.

Le mie ricette vi piacciono? Cercate sempre idee sane e sfiziose per tutti i giorni? Seguitemi su Facebook e su Instagram e non dimenticate di condividere le ricette con i vostri Amici!

Potrebbe interessarti anche

Leave a Comment

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto Leggi