Plumcake senza glutine al cocco e pesche

by nonsolodoppiozero
Plumcake farro e yogurt

Scusate l’assenza! Mi sono concessa una settimana di fresco relax in montagna ma ora eccomi di nuovo da voi con questo delizioso plumcake senza glutine al cocco e pesche.

Dopo la ricetta della torta alle albicocche, vi avevo promesso una ricetta gluten free con la frutta di stagione e così ho creato questo delizioso dolce che, per non farci mancare nulla, è anche senza lattosio. L’estate ci regala tanta frutta zuccherina quindi perfetta per la preparazione dei dolci, infatti in questo plumcake ho utilizzato pochissimo zucchero. Anche la quantità di olio è stata ridotta al minimo, perchè la farina di cocco è molto grassa e rende il dolce molto morbido oltre a donargli un sapore molto corposo.

Plumcake farro e yogurt

Plumcake senza glutine al cocco e pesche

Print
Porzioni: 6 persone Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

INGREDIENTI

  • Farina Di Riso Integrale 160 g
  • Farina Di Cocco 50 g
  • Zucchero 80 g
  • Olio Di Semi 50 g
  • Acqua 100 g
  • Albumi 120 g
  • Lievito In Polvere Per Dolci Senza Glutine 8 g
  • Pesche 3
  • Succo Di Limone 1/2

PREPARAZIONE

  1. Per preparare il plumcake senza glutine al cocco e pesche preriscaldate il forno a 180°.
  2. Sbucciate le pesche, tagliatele a tocchetti e irroratele con il succo di limone.
  3. In una ciotola setacciate le farine e il lievito, unite lo zucchero e mettete da parte.
  4. Miscelate l’olio di semi e l’acqua e aggiungeteli alle farine.
  5. Montate a neve gli albumi e, con movimenti lenti dal basso verso l’alto, incorporateli agli altri ingredienti. Infarinate leggermente le pesche e unitele all’impasto. 
  6. Rivestite uno stampo da plumcake con la carta da forno, versatevi l’impasto e fate cuocere in forno statico a 180° per 35- 40 min.

NOTE

Il plumcake senza glutine al cocco e pesche si conserva perfettamente per due o tre giorni a temperatura ambiente sotto una campana di vetro. Se volete, una volta raffreddato, potete congelarlo.

Vi aspetto su Facebook e Instagram per condividere con voi le mie ricette e le mie giornate in cucina!

Potrebbe interessarti anche

Leave a Comment

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto Leggi